Coordinamento CARE

Coordinamento delle Associazioni familiari Adottive e Affidatarie in Rete

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Ultime news
Ultime news

Firmate le 'Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine', il Coordinamento CARE parte attiva nel progetto

firma linee guida 11dicFirmate le 'Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine', il Coordinamento CARE parte attiva nel progetto

Oggi, 11 dicembre 2017, la Ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e la garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, Filomena Albano, hanno siglato le Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine. Il progetto è dedicato agli alunni che si trovano, per ragioni diverse, fuori dalla loro famiglia d'origine e prevede di offrire strumenti adeguati e percorsi personalizzati per superare gli ostacoli che rendono difficile realizzare il percorso di istruzione e che spesso portano all'interruzione del cammino scolastico.
Leggi tutto...
 

Lettera del CARE a Paolo Gentiloni: sia rispettato il patto con le famiglie adottive

raccolta firme petizione rimborsi 2017Il Coordinamento CARE invia al premier Paolo Gentiloni le 8.000 firme per chiedere che la manovra di bilancio preveda il fondo per i rimborsi delle spese adottive dal 2012. 

Nei mesi scorsi il Coordinamento CARE ha attivato una petizione sulla piattaforma CHANGE.ORG, con cui ha raccolto più di OTTOMILA FIRME di famiglie adottive e cittadini, per chiedere al Governo di mantenere gli accordi presi con le famiglie adottive e sospesi dal 2011, ossia reperire le risorse necessarie per erogare il rimborso delle spese sostenute per le adozioni concluse dal 2012 a oggi. Serve un emendamento di circa 10 mln di € per pagare il pregresso e accantonare un fondo per le criticità, ossia un contributo a quelle famiglie che si dovessero trovare durante il percorso adottivo in una eccezionale situazione di stallo o di crisi. 

Leggi tutto...
 

Audizione MIUR/AGIA 4 ottobre '17: il documento congiunto ANFAA-CARE "IL DIRITTO AL BENESSERE SCOLASTICO DEGLI ALUNNI IN AFFIDO E IN COMUNITA' "

Pubblichiamo il documento congiunto presentato dall’Associazione ANFAA e dal Coordinamento CARE durante l’audizione di Martedì 4 ottobre 2017 in merito  ai punti di forza e di debolezza del sistema scolastico nell’accoglienza di  bambini e ragazzi che si trovano temporaneamente fuori famiglia, in affido eterofamiliare, oppure ospiti di comunità residenziali o case-famiglia, compresi i minori non accompagnati.
Leggi tutto...
 

La Petizione per il rimborso delle spese adottive raggiunge 7.500 SOSTENITORI

petizione rimborsi 7500 firme

Petizione rimborsi dal 2012: raggiunto il traguardo delle 7.500 firme

Grande risultato per la petizione CARE che chiede un DPCM per rendere possibile il rimborso delle spese adottive alle famiglie che hanno adottato all'estero dal 2012 a oggi. Un costante aumento di sottoscrizioni nel tempo che evidenzia come questa necessità sia particolarmente sentita.

NON CI FERMIAMO! 
Possiamo raggiungere il prossimo traguardo!

FIRMA e CONDIVIDI ANCHE TU !

 

Petizione - Subito il DPCM per il rimborso delle spese adottive dal 2012 a oggi

petizione rimborsi 2012

Petizione diretta al Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni

Subito il decreto del governo (DPCM) per il rimborso delle spese adottive dal 2012 a oggi

PACTA SUNT SERVANDA.
Chiediamo al Presidente del Consiglio e Presidente della Commissione Adozioni Internazionali Gentiloni di rispettare gli accordi con le famiglie che hanno concluso un'adozione internazionale dal 2012 in poi. Gli accordi prevedevano un rimborso delle spese adottive sostenute e certificate fino al 50%. La stessa ministra Boschi aveva dichiarato, nel 2016, una disponibilità di risorse sul fondo adozioni fino a 20 milioni di Euro.

Leggi tutto...
 

Regione Umbria, firmato il Protocollo di Intesa in materia di inserimento scolastico del bambino adottato

Teramo-Stemma

Il 4 luglio 2017 è stato firmato il Protocollo di Intesa in materia di inserimento scolastico del bambino adottato per la Regione Umbria. Il Coordinamento CARE ha partecipato attivamente ai lavori ed hanno firmato il documento: l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, il Comune di Perugia, il Comune di Terni, il Comune di Città di Castello, il Comune di Foligno, l’USL Umbria 1, l’USL Umbria 2. Questo importante protocollo ha la finalità di stabilire una prassi concordata tra le Istituzioni e tutti i soggetti pubblici e privati del territorio interessati alla tematica dell’adozione nazionale e internazionale, per favorire l’accoglienza e l’inserimento nella scuola dei bambini/ragazzi adottati, facendo riferimento alle ormai note “Linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio dei ragazzi adottati”.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 22
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest
ado_12.jpg

In evidenza

Banner


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.